AD Impianti Elettrici

l'illuminazione al suo meglio

L'ILLUMINAZIONE AL SUO MEGLIO

La progettazione di impianti di illuminazione stradale

Il progetto di illuminazione stradale nel nostro Paese è regolato dalla norma UNI 11248, che definisce la categoria illuminotecnica in base al tipo di strada, al flusso di automezzi, alla presenza o meno di pedoni, di svincoli, ecc. Per ciascuna categoria vengono definiti i parametri illuminotecnici che il progetto deve soddisfare.
Particolari caratteristiche sono definite anche per le zone circostanti alla carreggiata, come piste ciclabili, marciapiedi, attraversamenti pedonali e incroci. Il progetto deve essere realizzato in maniera da limitare gli sprechi energetici e limitare fenomeni indesiderati quali l’abbagliamento e l’inquinamento luminoso. Anche l’altezza dei pali deve essere debitamente regolata: deve essere pari alla larghezza della carreggiata, mentre la distanza tra un palo e l’altro varia in base alle caratteristiche illuminotecniche richieste dalla norma.

Cliccando sui seguenti link è possibile visualizzare la scheda in PDF dei prodotti per l’illuminazione stradale che offre AD Impianti Elettrici:

Impianti di illuminazione stradale a LED

Mentre la soluzione tecnica tradizionale consisteva nell’applicazione su di un palo dei proiettori da esterno, le nuove tecnologie, oggi, consentono di avere a disposizione le migliori sorgenti luminose per tonalità e per la resa del colore della luce, oltre ad avere un’ottimale efficienza luminosa. Stiamo parlando del Led, la cui introduzione nella gamma di apparecchi per l’illuminazione stradale risponde all’esigenza di abbinare qualità della luce ed efficienza energetica.
Le ottiche utilizzate per gli apparecchi di illuminazione stradale producono distribuzioni diverse a seconda del tipo di traffico e delle caratteristiche della strada. L’introduzione della tecnologia led nei sistemi d’illuminazione pubblica e stradale consente di ottenere elevati livelli di efficienza energetica, garantendo le migliori condizioni di visibilità degli ostacoli sul fondo stradale e in situazioni di potenziale pericolosità, nel caso di incroci con altri veicoli o attraversamenti pedonali.

Share by: